Frisia

L’acqua oligominerale Frisia nasce microbiologicamente pura in un territorio incontaminato, nel cuore della Alpi della Valchiavenna, nel Nord Italia.

Le fonti si trovano all’interno di una area di circa 45.000 metri quadri recintati. Da esse l’acqua è raccolta con metodi e sistemi che, nel tempo, garantiscono la conservazione delle sue caratteristiche e la tutela di tutte le sorgenti.

Prive di qualsiasi sostanza allergenica, le acque minerali naturali prodotte da FRISIA sono concepite per chiunque ami bere acqua di qualità sublime, senza alcuna distinzione.

Fonte

 

L’acqua Frisia ha una bassa temperatura alla sorgente, oltre che un basso residuo fisso, che può favorire la diuresi e può contribuire al buon funzionamento delle attività renali.
Lo scarso contenuto di sodio rende Acqua Frisia un’acqua iposodica, adatta alle diete povere di sodio, e la sua intrinseca leggerezza aiuta i fisiologici processi depurativi dell’organismo, contribuendo a prevenire ipertensione e ritenzione idrica.
La sua leggerezza è indice di purezza e la scelta della bottiglia in vetro consente sia di preservarne al meglio le caratteristiche, sia di salvaguardare l’ambiente, grazie all’uso di un materiale completamente riciclabile.

Fonte

Regione: Lombardia
Sorgente: Valchiavenna - cuore delle Alpi
Tipo di Acqua: Oligominerale
Temperatura dell'acqua alla sorgente: 12
Conducibilità elettrica specifica a 20°C: 130
pH: 7,2
Residuo fisso a 180°C: 94
Anidride carbonica libera:

Sostanze disciolte espresse in mg/l

Bicarbonati: 64
Calcio: 17,4
Cloruri:
Sodio: 3,3
Silice:
Magnesio: 3
Nitrati: 4,6
Potassio: 2,2
Fluoruro: 0,29
Solfato: 15,4
Stronzio:
Litio:
Durezza totale:
Ossigeno:
Test eseguito da: Diparimento di Chimica Università di Pavia
in data: 18 dicembre 2019

Società: Acquafrisia S.r.L. S.B.
Gruppo:

Confronta

Ultimo Aggiornamento: 2021-03-14 06:59